AZIENDA CON QUATTRO IMMOBILI

CASTELLINA IN CHIANTI (SIENA) - Via IV Novembre nn. 66 e 80

Descrizione della Proprietà

AZIENDA COMMERCIALE avente ad oggetto il commercio all’ingrosso ed al dettaglio di apparecchi igienico-sanitari, rivestimenti, calce, vernici, mobili per bagno, etc., attualmente condotta in affitto con un canone annuo di euro 30.000,00 oltre IVA, vincolo vigente fino:
A) alle ore 24.00 della data di scadenza del 36° mese successivo alla data di efficacia (la data di efficacia indicata nel contratto è il 19 ottobre 2015);
ovvero
B), alla data di trasferimento di proprietà, se antecedente, dell’azienda, anche qualora il cessionario dell’azienda non fosse l’affittuaria società (salvo disdetta da esercitare 6 mesi prima di una delle scadenze ovvero diversamente avvalersi della clausola risolutiva espressa per inadempimento nel pagamento del canone di locazione ove sussistano i relativi presupposti).

Come riportato nel contratto di affitto di azienda (punto 4.4 e successivi), ed indicato altresì nella perizia estimativa (pag. 58), è prevista, oltre a tutti i cespiti mobiliari ed immobiliari, anche l’acquisizione del personale dipendente costituito da tre addetti, per l’intero periodo dell’affitto stesso.
Si precisa altresì che nel contratto di affitto di azienda (punto 11) è previsto a favore dell’affittuario il diritto di prelazione all’acquisto della azienda, conseguentemente lo stesso affittuario sarà ammesso ad esercitare il suo diritto di prelazione, dopo che sia stata compiuta la fase dell’aggiudicazione provvisoria, sulla base del prezzo offerto, in caso di unica offerta, oppure sulla base del prezzo raggiunto a seguito della eventuale gara, in caso di pluralità d offerte.

La predetta azienda risulta composta dai seguenti elementi:

  • BENI IMMOBILI
    L’insieme degli asset immobiliari, tutti localizzati in Castellina in Chianti (Si):

A) piena proprietà di un locale ad uso laboratorio artigianale/magazzino oltre piazzale, con accesso mediante cancello carrabile al civico n. 80 di via IV novembre,

 

si sviluppa su un unico piano fuori terra, composto da più ambienti interni (uffici, laboratorio, magazzini, oltre servizio igienico). Completa la proprietà un ampio resede perimetrale asfaltato (in minima parte lasciato a verde in corrispondenza delle zone posteriori del fabbricato, particolarmente acclivi); ha una superficie complessiva netta interna: mq. 590 altezza interna: mt. 5 (e cm. 270 -max- nella zona uffici), superficie resede esterno: mq. 3.000 (misurazione catastale).

RIFERIMENTI CATASTALI
Castellina in Chianti (Si)
Foglio 58 – Particella 188 – Categoria D/1 – euro 2.581,28; valore euro 400.000,00.

CONFORMITÀ CATASTALE ED URBANISTICA
Rispetto a quanto rappresentato nella planimetria catastale, lo stato dei luoghi è risultato ad essa non corrispondente. Si evidenzia una diversa distribuzione degli spazi interni, oltre alla creazione di un bagno e della zona uffici.
Il fabbricato è stato realizzato e ristrutturato a seguito dei seguenti titoli abilitativi: concessione edilizia n° 13/1990 del 14/02/1990 per lavori di ampliamento dello stabilimento industriale, con successiva variante in corso d’ opera autorizzata con concessione edilizia n° 69/1990 del 23/10/1990.
L’unità immobiliare non risulta allineata alla normativa urbanistico-edilizia vigente, in quanto si riscontrano disallineamenti nella distribuzione degli spazi interni, nella modifica delle aperture finestrate, oltre alla mancanza dei requisiti aero-illuminanti dei locali adibiti ad ufficio, realizzati in assenza di titolo abilitativo.
In dettaglio le suddette difformità nei locali adibiti ad ufficio non rendono possibile la regolarizzazione dell’immobile, in quanto assenti i requisiti igienico-sanitari minimi previsti dalla normativa USL per gli ambienti di lavori.


B) piena proprietà di un locale magazzino/deposito con piazzale:

 

porzione dello stabilimento industriale denominato “Mangimificio Niccolai” con destinazione prevalente a deposito/magazzino, con una superficie complessiva netta interna: mq. 595, altezza interna: mt. 5,70 (cm. 670 nel magazzino ad ovest – cm. 300 nel deposito – cm. 250 nei servizi), superficie resede esterno: mq. 2.500 (misurazione catastale). Trattasi di un fabbricato privo di impianti (è presente l’allacciamento alla rete elettrica e l’approvvigionamento idrico) e costruito alla fine degli anni ’60 con annesso ampio piazzale asfaltato sul prospetto frontale, sinistro e destro, oltre a terreno a verde quale schermatura verso l’esterno. L’unità immobiliare è ubicata in Castellina in Chianti, nel perimetro del centro urbano in posizione decentrata (sud), prospiciente la viabilità carrabile principale (strada regionale 222) con accesso mediante cancello carrabile al civico n. 80 di via IV novembre; risulta di ampie dimensioni e si caratterizza per la presenza al suo interno di quattro magazzini tra essi comunicanti, oltre a servizio igienico (accessibile dall’esterno) e locale deposito e ampio resede asfaltato.

RIFERIMENTI CATASTALI
Castellina in Chianti (Si)
– Foglio 58 – Particella 1 – Subalterni 3 e 4 – Categoria C/2 – Superficie catastale 987 mq.; valore euro 305.000,00.

CONFORMITÀ CATASTALE ED URBANISTICA
Il fabbricato è stato realizzato e ristrutturato a seguito dei seguenti titoli abilitativi:
– licenza edilizia n° 39/1968 rilasciata dal comune di Castellina in Chianti in data 09/08/1968 per costruzione di fabbricato ad uso artigianale-industriale;
– concessione edilizia n° 9/1978 rilasciata dal comune di Castellina in Chianti in data 21/01/1980 per lavori di ampliamento del fabbricato;
– istanza di concessione edilizia in sanatoria ai sensi della L.47/85 prot. 2.217 del 29/03/1986 (prat. edil. n° 194) per lavori di ampliamento del Mangimificio Niccolai; per la definizione dell’istanza la suddetta pratica è stata suddivisa in due diverse tipologie di abuso, per ciascuna delle quali è stata corrisposta la relativa oblazione e precisamente per la pratica 149/3 è stata è stata pagata l’oblazione di lire 225.000 in data 28/03/1986 ; per la pratica 149/4 è stata pagata l’ oblazione di lire 836.000 in data 28/03/1986. Alla data odierna la presente istanza risulta in corso di definizione in quanto è priva dell’assenso da parte della soprintendenza belle arti e paesaggio della provincia di Siena.
– concessione edilizia n° 13/1990 del 14/02/1990 per lavori di ampliamento dello stabilimento industriale, con successiva variante in corso d’ opera autorizzata con concessione edilizia n° 69/1990 del 23/10/1990;
– attestazione di conformità in sanatoria prot. n° 6.564 del 27/07/2009 per difformità rispetto alla concessione edilizia n° 13/1990 e n° 69/1990, relativamente alla quale il responsabile del settore edilizia privata del comune di Castellina in Chianti con lettera del 27/11/2009, prot. n° 10.462, ha emesso il provvedimento di diniego.
Allo stato dei fatti l’immobile non risulta allineato alla normativa urbanistico-edilizia vigente in quanto sono presenti disallineamenti di sagoma e volumetria in ampliamento, che non possono essere oggetto di sanatoria, data la presenza di vincolo paesaggistico ai sensi dell’art. 136 del D.lgs. 42/2004.
Inoltre dall’esame della documentazione tecnica e dal sopralluogo effettuato, si evince la presenza di n° 2 locali tecnici posti al piano S1 e S2, ad oggi non accessibili ed ispezionabili in quanto è stato ostruito il vano scala che permetteva l’accesso.


C) piena proprietà di un’unità immobiliare (piano terreno) attualmente utilizzata per la mostra e la commercializzazione dei prodotti edili (oltre alla zona uffici)

 

 

con una superficie complessiva netta interna di mq. 347 altezza massima interna: mt. 3. Trattasi di un fabbricato misto con fondo commerciale e garage ubicati al piano terreno e due appartamenti per civile abitazione ubicati al piano primo. Il fondo si sviluppa per l’intera lunghezza del fabbricato, posto su di un piano rialzato rispetto alla viabilità principale costituita da via IV novembre, e pertanto facilmente visibile. L’intero fabbricato si caratterizza per finiture di pregio costituite da murature rivestite in pietra, oltre ad altri rivestimenti in cotto che ne valorizzano l’immagine. L’ambiente gode di un indiscusso pregio anche per via dell’ampio resede perimetrale (in gran parte asfaltato) che rende possibile l’accesso anche a mezzi pesanti per il carico/scarico merci.

RIFERIMENTI CATASTALI
Castellina in Chianti (Si)
Foglio 44 – Particella 659 – Subalterno 6 – Categoria C/1 – Superficie catastale 331 mq; rendita catastale euro 2.693,63; valore euro 215.000,00.

CONFORMITÀ CATASTALE ED URBANISTICA
Il fabbricato è stato realizzato e ristrutturato a seguito dei seguenti titoli abilitativi:
-concessione edilizia n° 11/1985 del 08/05/1985 per costruzione di un fabbricato urbano adibito ad abitazione al piano 1° e magazzino commerciale al piano terreno, con successiva variante in corso d’opera autorizzata con concessione edilizia n° 59/1988 rilasciata in data 02/10/1988;
-permesso di abitabilità rilasciato in data 28/12/1990 dal sindaco del comune di Castellina in Chianti;
L’immobile non risulta allineato alla normativa urbanistico-edilizia vigente, in quanto si riscontrano disallineamenti nella distribuzione degli spazi interni, che tuttavia risultano regolarizzabili previa presentazione di attestazione conformità in sanatoria.


D) piena proprietà di un’unità immobiliare che si sviluppa su un unico piano fuori terra, costituito da un corpo di forma rettangolare avente pareti in blocchi di cemento e copertura piana;

 

ha una superficie complessiva netta interna di mq. 136 con altezza massima interna: mt. 3,60. La struttura appare precaria ed in pessimo stato conservativo e manutentivo. L’ambiente gode di un indiscusso pregio per via dell’ampio resede perimetrale (in gran parte asfaltato) che rende possibile l’accesso anche a mezzi pesanti per il carico/scarico merci. La proprietà è collocata in ambiente strategico ed è accessibile tra tre distinte direttrici: via IV novembre, via Martiri di Montemaggio e via Pietro Nenni.

RIFERIMENTI CATASTALI
Castellina in Chianti (Si)
Foglio 44 – Particella 659 – Subalterno 7 – Categoria C/2 – Superficie catastale 167 mq; rendita catastale euro 152,46; valore euro 36.00,00.

CONFORMITÀ CATASTALE ED URBANISTICA
Il fabbricato è stato realizzato e ristrutturato a seguito dei seguenti titoli abilitativi:
-istanza di concessione edilizia in sanatoria ai sensi della L.47/85 presentata in data 30/09/1986 al prot. 6.328 (prat. edil. 325) per costruzione di magazzino adibito a locale di deposito. È stata pagata l’oblazione di lire 2.728.860 in data 30/09/1986. Alla data odierna la presente istanza risulta in corso di definizione in quanto mancante il pagamento del contributo del costo di costruzione.
L’immobile, oltre a quanto sopra, non risulta allineato alla normativa urbanistico-edilizia vigente, in quanto si riscontrano disallineamenti nella distribuzione degli spazi interni, che tuttavia risultano regolarizzabili previa presentazione di attestazione conformità in sanatoria. Si evidenzia altresì che le tettoie metalliche appoggiate alle murature del manufatto dovranno essere rimosse in quanto non autorizzate.

  • BENI MOBILI
    L’elenco analitico, e la contestuale valorizzazione della competente materiale, è la seguente:
    n.1 autocarro per trasporto di cose, Fiat Fiorino, colore bianco, a gasolio, cilindrata 1300, km 235.000, data immatricolazione 07/07/2010, ultima revisione del 07/11/2014 con esito regolare, completa di chiavi e documenti
    n.1 autocarro per trasporto di cose, Fiat Fiorino,colore bianco, a gasolio, cilindrata 1300, km 134.000, data immatricolazione 2011, ultima revisione del 2015 con esito regolare
    n.1 autocarro per trasporto di cose con cassone ribaltabile, Piaggio S85LPR TRMCE Cucini, colore bianco, a benzina, km 41.000 (presumibili), data immatricolazione ottobre 2008, ultima revisione del 13/09/2012 con esito regolare, completa di libretto, al momento non funzionante
    n.1 autocarro per trasporto di cose mancante di cassone, con cabina, Iveco, targa, colore bianco in mediocri condizioni d’uso, a gasolio, cilindrata 3.000, data immatricolazione 26/06/2008, completa di libretto. Si evidenzia che detto bene è ricoverato presso l’autocarrozzeria RC-Truck Services s.r.l. in Certaldo (Fi)
    n.1 autocarro per trasporto di cose con cassone ribaltabile, Iveco 357E4, targa colore bianco, a gasolio, cilindrata 2.200, data immatricolazione 23/05/2008, in pessime condizioni (senza motore ed incidentato), attualmente non funzionante, completo di documenti.

APRI L’ELENCO COMPLETO DEI BENI MOBILI

  • AVVIAMENTO COMMERCIALE

INFORMAZIONI

Tutti gli allegati alla relazione valutativa disponibili all’utenza sono coperti da riservatezza: conseguentemente coloro che richiederanno copia degli allegati dovranno sottoscrivere ed inviare all’advisory (andrea@itasset.it), prima di riceverle, impegno alla riservatezza in ordine ai medesimi. Pertanto il loro contenuto non potrà essere trattato né diffuso per scopi diversi dalla partecipazione alla gara di cui al presente bando.

Per la visione e per ulteriori informazioni, è possibile contattare in qualsiasi orario, anche nei giorni festivi, il referente a lato indicato al numero telefonico o tramite email. 

Come arrivare

IN AUTO

Da Nord: Percorrere l'autostrada del Sole A1 Firenze - Roma: uscire a Firenze Certosa, imboccare la superstrada Siena - Firenze, uscita San Donato, seguire le indicazioni per San Donato-Castellina in Chianti.

Da Sud: percorrere l’Autostrada A1 in direzione Firenze fino all’uscita Valdichiana (75 km per raggiungere Castellina in Chianti). Seguire le indicazioni per Siena e prendere il Raccordo Autostradale Bettolle-Perugia in direzione Siena e continuare sul Raccordo Autostradale fino all’uscita Firenze. Proseguire sul Raccordo Autostradale Siena Firenze e prendere l’uscita Badesse. Girare subito a sinistra in direzione Lornano e proseguire. All’incrocio con la SR222 girare a sinistra e proseguire fino a Castellina in Chianti. 

IN TRENO

Castellina in Chianti è collegata da treni regionali con partenza dalle stazioni di Siena e Firenze Santa Maria Novella con cambio a Empoli. La stazione Castellina in Chianti-Monteriggioni si trova nel comune di Monteriggioni a 12 km da Castellina in Chianti. È difficile raggiungere il centro di Castellina in Chianti, perché nel paese non sono disponibili taxi e servizi di noleggio auto. 


Trenitalia www.trenitalia.com

IN AUTOBUS

Autolinee TIEMME www.trainspa.it

IN AEREO

Aeroporto di Firenze (61 km circa)

Aeroporto di Perugia (140 km circa)

Aeroporto di Pisa (112 km circa)

Aeroporto di Bologna (149 km circa)

Aeroporto di Roma Fiumicino (288 km circa

Rogito

Il trasferimento del lotto a favore dell’aggiudicatario avverrà mediante contratto di compravendita che sarà concluso entro 75 giorni dal saldo prezzo per atto pubblico a ministero del notaio scelto dalla curatela dopo il pagamento del saldo prezzo ed il versamento dell’importo comunicato dal curatore fallimentare quale spese, diritti, commissioni ed oneri conseguenti al trasferimento.

Le spese e gli onorari notarili relativi al trasferimento dei beni, comprese le tasse e le imposte, saranno tutte a carico dell'aggiudicatario, così come ogni spesa relativa ad ogni altra formalità necessaria. Successivamente alla stipula dell’atto di compravendita il Giudice Delegato del Tribunale di Siena ordinerà, con decreto, la cancellazione delle iscrizioni relativi ai diritti di prelazione nonché delle trascrizioni dei pignoramenti, dei sequestri conservativi e di ogni altro vincolo, ai sensi dell’art. 108 L.F

Descrizione zona

Castellina in Chianti è un comune italiano di circa 3.000 abitanti della provincia di Siena in Toscana. Il territorio comunale si estende per circa 100 chilometri quadrati ed è posto sulle colline a cavallo tra la Val d'Elsa, la Val di Pesa e la Valle del fiume Arbia. Il dislivello altimetrico va da un minimo di 180 metri s.l.m. nella zona di Castellina Scalo ad un massimo di 626 metri s.l.m. nella zona del Monte Cavallaro; il capoluogo è posto a 578 metri. Il suo territorio è interamente compreso nel Chianti Classico. 

Castellina in Chianti confina con i comuni di Greve in Chianti, Radda in Chianti, Gaiole in Chianti, Castelnuovo Berardenga, Monteriggioni, Poggibonsi, Barberino Val d'Elsa e Tavarnelle Val di Pesa. 

 

 

Scheda di sintesi
  • Tribunale di Siena
  • Fallimento N.24/2016
  • Rif. F1100
  • Lotto Unico
  • € 1.025.264
    ,00
  • Valutazione (C.T.U) € 1.025.264,00
  • Base d'asta € 1.025.264,00
  • Offerta minima in aumento € 5.000,00
  • Gara di vendita il19/12/2018 - ore 9.00
  • Deposito offerte entro 17 dicembre 2018 - ore 19,30
Maggiori informazioni
Avv. Gabriele Biliorsi
  • Avv. Gabriele Biliorsi
  • 3481039442

Richiesta Visita Immobile
Style Selector
Select the layout
Choose the theme
Preset colors
No Preset
Select the pattern

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi