COMPENDIO IMMOBILIARE CON MOLTEPLICI FABBRICATI

CHIUSI DELLA VERNA (AREZZO) - Località Corsalone, via del Molino snc

Descrizione della Proprietà

LOTTO UNICO composto da:

1) COMPENDIO IMMOBILIARE costituito da:

FABBRICATO INDUSTRIALE  – OPIFICIO – LABORATORIO – MAGAZZINI  – LOCALE TECNICO – CABINA ELETTRICA – TETTOIE ED UFFICI – LASTRICO SOLARE su cui è stato realizzato un impianto fotovoltaico.

2) BENI MOBILI come meglio sotto descritti;


DESCRIZIONE COMPENDIO IMMOBILIARE punto 1)

Il compendio risulta costituito da più fabbricati tra loro vicini ed attualmente utilizzati per l’attività industriale produttiva esercitata dalla società conduttrice, la quale produce e commercializza prodotti per l’edilizia in particolare blocchi (di varie dimensioni) di calcestruzzo aerato autoclavato (calcestruzzo cellulare o cemento cellulare).

Anche il piazzale (in gran parte asfaltato), che funge da collegamento ai vari edifici che compongono il lotto e che è identificato al subalterno 12 (bene comune non censibile), risulta per la stragrande superficie, occupato da materie prime e prodotti finiti riconducibili all’attività produttiva svolta dalla società conduttrice.

 Il compendio immobiliare si caratterizza:

  1. CABINA ELETTRICA: sub 10 – composta da unico locale oltre ai proporzionali diritti sulle parti condominiali contraddistinte al foglio 76, particella 61, subalterno 12 e subalterno 11;
  2. FABBRICATO INDUSTRIALE: sub 15 – per la produzione di blocchi di cemento per costruzione e costituito da più fabbricati – individuati come di seguito:
    – fabbricato principale, con laboratori, locale tecnico, 2 servizi igienici, disimpegno e spogliatoio;
    – fabbricato a volta, con 4 magazzini, 2 locali tecnici, centrale elettrica e loggia;
    – palazzina uffici, con 6 uffici, 3 servizi igienici, archivio, disimpegni, spogliatoio e centrale termica;
    – ex forno, con magazzino, resede esclusivo adiacente e 2 cabine elettriche;
    oltre ai proporzionali diritti sulle parti condominiali contraddistinte al foglio 76, particella 61, subalterni 11 e 12;

    I locali contraddistinti dal subalterno 15 si caratterizzano per una palazzina uffici e per locali e magazzini utilizzati per la produzione di elementi per le costruzioni. La palazzina, situata sul fronte della lottizzazione produttiva risulta in sufficienti condizioni manutentive (la copertura è in amianto), provvista di impianto elettrico, impianto di riscaldamento alimentato a gasolio, impianto adduzione acqua.
    Le superficie calpestabile della palazzina uffici è di circa mq. 200.

    Gli altri locali che compongono il subalterno 15 sono composti da due ampi fabbricati di cui uno adibito alla produzione del calcestruzzo e l’altro, di più piccole dimensioni utilizzato come magazzino con tettoie.

    Il fabbricato principale delle superficie netta di circa mq. 2.500 ed altezza interna di mt. 7,60 risulta completamente ingombro di macchinari specifici per la produzione di calcestruzzo cellulare oltre a modesti spazzi adibiti a spogliatoio per le maestranze e servizi igienici.

    L’altro fabbricato è costituito da un edificio con copertura in eternit e composto da più magazzini interni con ingressi indipendenti e loggia esterna.

    Infine, il subalterno 15, è composto anche da un magazzino situato nell’edificio denominato ex forno. Il magazzino, con annesso resede esclusivo sul fronte risulta delle dimensioni interne di circa 75 mq. per una altezza utile di mt. 5,30.

  1. CABINA ELETTRICA: sub 16 – composta da unico locale oltre ai proporzionali diritti sulle parti condominiali contraddistinte al foglio 76, particella 61, subalterno 12;
  2. CABINA ELETTRICA: sub 17 – composta da unico locale, oltre ai proporzionali diritti sulle parti condominiali contraddistinte al foglio 76, particella 61, subalterni 11 e 12;
  3. IMPIANTO FOTOVOLTAICO: sub 18 – composto da lastrico solare su cui è stato realizzato l’impianto per la produzione di energia elettrica mediante conversione diretta ed indiretta della radiazione solare.

I locali contraddistinti dai subalterni 10 e 17 si caratterizzano per due cabine elettriche per l’alta tensione. I due locali sono inaccessibili al loro interno in quanto pericolosi per l’incolumità degli addetti. L’accesso è consentito solo nelle ore di chiusura degli impianti.

Si evidenzia che il lastrico solare di copertura di cui al subalterno 15 risulta porzione di un più ampio impianto fotovoltaico per la produzione di energia elettrica mediante conversione diretta ed indiretta della radiazione solare.

La cessione del diritto di superficie (diritto di fare e mantenere) e le contestuali servitù, operate dalla società fallita con atto del 27 aprile 2012 (repertorio 4.702) a ministero del notaio dottor Lorenzo Cavalaglio di Roma, hanno durata di anni 25. Il lastrico solare ceduto in diritto di superficie corrisponde alla porzione del subalterno 18 posto al piano secondo di copertura.

DIMENSIONI GENERALI

– Il fabbricato principale delle superficie netta di circa mq. 2.500 ed altezza interna di mt. 7,60
– La superfice netta dei magazzini è di circa mq. 900 oltre la loggia di circa mq. 500.
– subalterno 15 (magazzino) situato nell’edificio denominato ex forno risulta delle dimensioni interne di circa 75 mq. per una altezza utile di mt. 5,30.

RIFERIMENTI CATASTALI

catasto fabbricati del comune di Chiusi della Verna (Ar) Foglio 76, p.lla 61 :
– Opificio subalterno 10 – categoria D/1, rendita catastale euro 265,oo – via del Molino sic – piano terra;
– Fabbricato industriale, subalterno 15 – categoria D/7, rendita catastale euro 16.614,oo
– opificio, subalterno 16 – categoria D/1, rendita catastale euro 546,oo – via Nazionale snc, piano terra ();
– subalterno 17 – categoria D/1, rendita catastale euro 100,oo – via Nazionale snc, piano terra (opificio);
– subalterno 18 – categoria D/1, rendita catastale euro 4.074,oo – via Nazionale snc, piano secondo (opificio – impianto fotovoltaico).

CONFORMITÀ CATASTALE ED URBANISTICA

Si evidenzia che il compendio immobiliare identificato ai subalterni 10, 15, 16, 17 e 18, risulta conforme rispetto alla planimetria catastale in atti redate (la verifica non è stata possibile effettuarla nelle porzioni di cabine elettrica in quanto inaccessibili).

Le incongruenze rilevate sulle planimetrie catastali sono rivolte al fabbricato principale di cui al subalterno 15 in quanto nello stato dei luoghi non vi è il muro di divisione tergale con la particella confinante e di proprietà di terzi.

VINCOLI

Si evidenzia sia una servitù di metanodotto trascritta ad Arezzo in data 12 aprile 2010 al numero 4.518 di formalità, gravate sugli immobili siti al foglio 76 della particella 61, sia una servitù di elettrodotto e di passaggio carrabile/pedonale originate dall’atto costitutivo del diritto di superficie (impianto fotovoltaico) con atto (repertorio 4.702) a ministero del notaio Lorenzo Cavalaglio datato 27/04/2012.

Sulla strada asfaltata che costeggia il fiume Arno e collega la strada comunale in prossimità del ponte di Terrossola con l’impianto industriale è riconosciuto un diritto di transito diurno e notturno a favore della società conduttrice.

STATO DI OCCUPAZIONE

Il compendio immobiliare risulta attualmente locato per la quasi totalità dei cespiti indicati, a società terza a seguito del contratto di locazione redatto in Chiusi della Verna località Corsalone il 01/10/2012 e registrato presso l’agenzia delle entrate di Arezzo il 30/10/2012 al n. 8844 vol. 89 serie 3. Il canone annuo è determinato in euro 70.000,oo per i primi 10 anni e successivamente in euro 90.000,oo (oltre iva) da pagarsi in rate mensili anticipate. Il contratto risulta di anni 6+6. Del predetto contratto risulta mancante la planimetria colorata indicante con esattezza i cespiti posti in locazione.

Il subalterno 18 risulta ceduto in diritto di superficie per anni 25 con atto di cui al repertorio 4.702. Successivo contratto di locazione stipulato in data 20/02/2018 e registrato presso l’agenzia delle entrate di Arezzo in data 16/03/2018 con il quale la società terza conduce ulteriori terreni limitrofi al sito industriale. Contratto con scadenza il 20/05/2019 e canone di euro 350,oo (oltre iva) mensili.

Porzione dell’edificio di cui al subalterno 15 risulta condotto anche da altra società terza con contratto di locazione del 2 gennaio 2002 (registrazione non rinvenuta). Il predetto contratto il quale non specifica con esattezza il cespite locato, determina un canone annuo di euro 6.455,85 (oltre iva) annuo per un termine di 10 anni.

DESCRIZIONE COMPENDIO MOBILIARE punto 2)

All’interno del lotto n. 21, sub 15 è ricompreso il compendio mobiliare rinvenuto, di seguito indicato:

  •  scrivania a moduli componibili di colore legno chiaro con parte ad angolo, in Bibbiena Loc. Ferrantina;
  • scrivania a fagiolo di color legno chiaro, in Bibbiena Loc. Ferrantina;
  • n. 6 sedie per ufficio in similpelle colore nero, in Bibbiena Loc. Ferrantina;
  • n. 8 sedie per ufficio in stoffa colore celeste in pessimo stato di conservazione;
  • n. 2 scrivania in legno di colore grigio chiaro in modesto stato conservativo;
  • autoveicolo fuoristrada Toyota Land Cruiser 4wd-vx turbo targato AR 403420 al momento non funzionante. Completo di chiavi di accensione e mancante di documenti;
  • n. 2 scrivanie da ufficio di cui una di colore legno chiaro ed una di colore grigia chiaro;
  • mobile per ufficio a 4 ante in legno, 4 ante in vetri, 2 vani a giorno e cassetti centrali;
  • n. 1 scrivania da ufficio di colore legno chiaro;
  • n. 3 mobiletti per ufficio di colore legno chiaro e vetri;
  • pesa a ponte in bilico del tipo interrato, presumibilmente di marca Bilanciai, modello D800.
 
 
INFORMAZIONI
Per la visione e per ulteriori informazioni, è possibile contattare anche nei giorni festivi il referente indicato in scheda.
 
 
Come arrivare

IN AUTO

Da Nord: Percorrere l'autostrada del Sole A1 Firenze - Seguire A1, A14/E45 e SS3bis in direzione di Strada Provinciale Tiberina a Pieve Santo Stefano.
Prendere l'uscita Pieve S. Stefano Nord da E45/SS3bis
entrare in A51 per 3,5 km
proseguire su A1 per 189 km
entrare in A14/E45 seguire le indicazioni per Ancona/Ravenna/Padova/Tangenziale/Bologna/Borgo/Panigale/Bologna Centro/A13
prendere uscita Cesena nord segui le indicazioni per Cesena Centro/E45/Roma ed entra in E45/SS3bis
Prendi l'uscita Pievs S. Stefano Nord verso Pievs S. Stefano Nord
Guida in direzione di SP 208 della Verna a Chiusi della Verna
VAI SU GOOGLE MAPS

Da Sud: Percorrere l'autostrada del Sole A1 Roma - Firenze: Prendere l'uscita Arezzo verso Arezzo - Seguire SS679, SR71 e SP60 in direzione di SP 208 della Verna a Chiusi della Verna. 

VAI SU GOOGLE MAPS

IN TRENO

La stazione più vicina è Stia da lì si può proseguire in autobus fino a Chiusi della Verna.

Per maggiori informazioni sui treni www.trenitalia.com

sugli autobus www.tiemme.it

Rogito

Il trasferimento del lotto a favore dell’aggiudicatario avverrà mediante contratto di compravendita che sarà concluso entro 75 giorni dal saldo prezzo per atto pubblico, a ministero di un Notaio iscritto all’interno della circoscrizione del Tribunale di Arezzo. Gli onorari del notaio e tutte le spese e gli oneri occorrenti risulteranno a carico dell’aggiudicatario.

Si avvertono gli offerenti che ai sensi dell’art. 108 l.f., la cancellazione delle iscrizioni relative ai diritti di prelazione, nonché delle trascrizioni dei pignoramenti e dei sequestri conservativi e di ogni altro vincolo sull’immobile sarà ordinata dal giudice delegato “una volta eseguita la vendita e riscosso interamente il prezzo”.

Planimetrie

Descrizione zona

La frazione o località di Corsalone dista 8,28 chilometri dal medesimo comune di Chiusi della Verna di cui essa fa parte.
Del comune di Chiusi della Verna fanno parte anche le frazioni o località di Biforco, Case sparse, Casenuove, Compito, Corezzo, Croce di Sarna, Dama, Frassineta, Gargiano, La Beccia, La Casa, La Lappola, La Rocca, La Verna, Montecchio, Rimbocchi, Sarna, Val della Meta. La frazione o località di Corsalone sorge a 325 metri sul livello del mare.
Chiusi della Verna è un comune italiano di 1.991 abitanti della provincia di Arezzo.
Situato nel territorio del Casentino, nel centro del Parco nazionale delle foreste Casentinesi, Monte Falterona e Campigna, è famoso per ospitare il Santuario della Verna, dimora di San Francesco dove il santo ricevette le stigmate. Il santuario si trova sulla parte meridionale del monte Penna.
Una fiorente industria del turismo si è sviluppata attorno a questi luoghi.

 
 
 
 
Scheda di sintesi
  • Tribunale di Arezzo
  • Fallimento N.43/2018
  • Rif. F7121
  • Lotto 21 (4 in perizia)
  • € 970.265
    ,00
  • Valutazione (C.T.U) € 970.265,00
  • Base d'asta € 970.265,00
  • Offerta minima in aumento € 5.000,00
  • Gara di vendita il14/11/2019 - ore 10.30
  • Deposito offerte entro 12 novembre 2019 - ore 18,00
Maggiori informazioni
Dott. Gianluca Poggiaroni
  • Dott. Gianluca Poggiaroni
  • 3386230816

Richiesta Visita Immobile
Style Selector
Select the layout
Choose the theme
Preset colors
No Preset
Select the pattern

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi