PORZIONE DI CAPANNONE ARTIGIANALE

CASTELFRANCO PIANDISCO\' (AREZZO) - Frazione Faella - Largo dell\'Agricoltura

Descrizione della Proprietà

Unità immobiliare a destinazione artigianale, industriale in un’area “D” di saturazione posta all’ingresso dell’abitato di Faella nel Comune di Piandiscò, occupante porzione di capannone di recente costruzione e precisamente la parte iniziale comunicante con piazzetta adibita a parcheggio.


 

 

AVVISO DI VENDITA MEDIANTE PROCEDURA COMPETITIVA SINCRONA MISTA

Tale modalità di svolgimento prevede che i rilanci possano essere formulati, nella medesima unità di tempo, sia in via telematica ovvero in alternativa,  comparendo innanzi al curatore del fallimento;
Le offerte potranno essere presentate, alternativamente,  come di seguito:

1) telematicamente (offerta telematica) collegandosi al sito https://pvp.giustizia.it  o al portale del gestore della vendita telematica www.spazioaste.it:

L’offerta di acquisto, anche ai fini della partecipazione alla gara, dovranno pervenire dagli offerenti entro le ore 12:00 del 23 marzo 2021, in via telematica all’interno dei portali sopra indicati, previa registrazione, seguendo le indicazioni riportate e contenute nel “manuale utente” disponibile all’interno del portale PST Giustizia.

OPPURE

2) nella tradizionale forma cartacea (offerente tradizionale):
L’offerta tradizionale dovrà essere presentata in busta chiusa, con i relativi allegati, (come indicati nell’avviso di vendita ed utilizzando il modello di presentazione offerte scaricabile dal portale www.itasset.it) presso la sede della ITAsset advisory services in Arezzo, Via del trionfo n. 40 (dott. Poggiaroni – interno galleria – 2° piano), entro le ore 12:00 del 23 marzo 2021. Si evidenzia inoltre, che per una maggiore flessibilità, gli interessati potranno, previo accordo con la stessa ITAsset concordare altre date per il deposito delle offerte cartacee, che dovranno comunque pervenire entro le ore 12.00 del giorno suddetto.


La costruzione dell’edificio adotta un sistema costruttivo prefabbricato con copertura a travi portanti e rivestimento a pannelli verticali lisci in C.L.S. precompresso.
L’unità immobiliare è composta da un piano terra di superficie lorda di 485 mq. con altezza di 4,50 ml. sotto il soppalco e 8,00 ml. nella parte libera, ed un piano primo di 392 mq. con altezza di 3,10 ml., corre-dato da resede esterno esclusivo di 122 mq. All’attualità lo stato costruttivo del fabbricato è ad un grezzo avanzato e cioè con tutte le parti esterne finite e con gli interni da completare. I lavori da eseguire internamente consistono nella realizzazione del gruppo bagni, della pavimentazione, dell’inserimento del montacarichi e degli impianti di settore.

 

DIMENSIONI GENERALI
piano terra di superficie lorda di 485 mq.
piano primo di 392 mq
resede esterno esclusivo di 122 mq.

 

RIFERIMENTI CATASTALI
Quanto sopra è distinto al C.F. del Comune Castelfranco Piandiscò sezione di Piandiscò, foglio 18, particella 237, subalterno 7, piano terra e primo, zona censuaria, categoria C/3, classe 5, consistenza 803 mq, superficie catastale 894 mq., rendita catastale € 6.013,37.

 

CONFORMITÀ CATASTALE ED URBANISTICA
Con la delibera del Consiglio Comunale n° 28 del 19/04/2007 viene definitivamente approvata la Variante al Regolamento Urbanistico del comune di Piandiscò. Tale strumento ha individuato all’interno del territorio comunale aree esistenti o in formazione con prevalente funzione produttiva “D”. In questa ricognizione il Comune ha individuato un’area di sua proprietà nella Frazione di Faella con particolare vocazione produttiva. Tale vocazione derivava oltretutto da una sua precedente collocazione all’interno di un comparto produttivo, di iniziativa pubblica non saturato (P.I.P.). Nel corso del 2007, L’Amministrazione Comunale ha ritenuto prioritario il completamento dell’area ed ha bandito una asta pubblica per la vendita dei 3712 mq. del lotto artigianale. La gara si è svolta nel mese di settembre 2007 ed il giorno 3 del successivo mese di ottobre si è sostanziato il contratto di compravendita con il soggetto vincitore rappresentato dalla Società fallita.
Successivamente, è stato richiesto ed ottenuto Permesso di Costruzione per la realizzazione di Capannone Industriale che ha assunto il N°1 del 18/02/2008.

 

STATO DI OCCUPAZIONE
L’unità è libera da persone. Eventuali mobili ed attrezzature di nessun valore commerciale, rifiuti, anche speciali, presenti nell’immobile o all’interno di macchinari ivi presenti, dovrà essere correttamente sgomberato e/o smaltito a cura e a carico dell’aggiudicatario.

 

INFORMAZIONI

Per la visione e per ulteriori informazioni, è possibile contattare in qualsiasi orario, anche nei giorni festivi, il referente a lato indicato al numero telefonico o tramite email.

Come arrivare

IN AUTO

Da Nord: Percorrere l'autostrada del Sole A1 Firenze - Roma: Prendere l'uscita Incisa-Reggello verso Reggello

Prendere Località le Coste Montanino, Località Rona di Sopra, Via Amendola e SP9 in direzione di Via di Botriolo/SP8 a Castelfranco di sopra

Da Sud: Percorrere l'autostrada del Sole A1 Roma - Firenze:

Continua su A1/E35 fino a Terranuova Bracciolini.

Prendi l'uscita Valdarno da A1/E35

Segui SP11 in direzione di SP8 a Castelfranco di sopra

 

IN TRENO

La stazione più vicina è Figline Valdarno da lì si può proseguire in autobus fino aCastelfranco

per maggiori informazioni sui treni www.trenitalia.com

 sugli autobus  www.tiemme.it 

Rogito

Il trasferimento del lotto a favore dell’aggiudicatario avverrà mediante contratto di compravendita che sarà concluso per atto pubblico a ministero del notaio scelto dalla curatela dopo il pagamento del saldo prezzo ed il versamento dell’importo comunicato dal curatore fallimentare quale spese, diritti, commissioni ed oneri conseguenti al trasferimento.

Sono a esclusivo carico dell’acquirente tutte le spese, gli oneri fiscali ed i tributi occorrenti per perfezionare il trasferimento del bene oggetto della presente vendita (quali I.V.A., imposta di registrazione, costi di trascrizione, onorario notarile e quant’altro occorrente), nonché le spese per la cancellazione delle formalità pregiudizievoli esistenti, che saranno comunicati dal curatore e/o dell’advisory. Sarà posto a carico dell’aggiudicatario il pagamento di oneri aggiuntivi, ovvero il compenso spettante al soggetto specializzato ausiliario ed individuato nella ITAsset Advisory Services.
Si avvertono gli offerenti che ai sensi dell’art. 108 l.f., la cancellazione delle iscrizioni relative ai diritti di prelazione, nonché delle trascrizioni dei pignoramenti e dei sequestri conservativi e di ogni altro vincolo sull’immobile sarà ordinata dal giudice delegato “una volta eseguita la vendita e riscosso interamente il prezzo”.

Planimetrie

Descrizione zona

Il Comune Castelfranco Piandiscò è un comune italiano della provincia di Arezzo in Toscana di 9.837 abitanti a 281 m s.l.m.. Distante 45 km circa da Arezzo e 45 km circa da Firenze fa parte de "I borghi più belli d'Italia".

È stato istituito il 1º gennaio 2014 dalla fusione dei comuni di Castelfranco di Sopra e Pian di Scò. Il capoluogo si trova a Castelfranco di Sopra.

Scheda di sintesi
  • Tribunale di Arezzo
  • Fallimento N.80/2016
  • Rif. F9301
  • Lotto 01
  • € 167.000
    ,00
  • Valutazione (C.T.U) € 370.000,00
  • Base d'asta € 167.000,00
  • Offerta minima in aumento € 2.000,00
  • Gara di vendita il24/03/2021 - ore 11.30
  • Deposito offerte entro 23 marzo 2021 - ore 12,00
Maggiori informazioni
Dott. Gianluca Poggiaroni
  • Dott. Gianluca Poggiaroni
  • 3386230816

Richiesta Visita Immobile
Style Selector
Select the layout
Choose the theme
Preset colors
No Preset
Select the pattern

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi