FUORISTRADA TOYOTA

BIBBIENA (AREZZO) - Località Corsalone - via del Molino snc

Descrizione della Proprietà

Autoveicolo fuoristrada Toyota Land Cruiser 4wd-vx turbo targato AR 403420 al momento non funzionante. Completo di chiavi di accensione e mancante di documenti.

CONDIZIONI PER PARTECIPARE ALLA GARA DI VENDITA – SOLO PER IL LOTTO 22:

di seguito le modalità di svolgimento della procedura competitiva del LOTTO 22 e le principali condizioni di vendita.

DOCUMENTI NECESSARI PER PARTECIPARE:

  • (per le persone fisiche)
    copia di documento di riconoscimento in corso di validità e del codice fiscale;
  • (per le persone giuridiche)
    copia della visura camerale aggiornata in cui risultino i poteri di firma conferiti all’offerente;

 

  • Si precisa che può partecipare all’asta persona diversa dall’offerente ma dovrà essere munita di procura speciale notarile.

 

ALTRE CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA PER IL LOTTO 22

  • I mezzi targati verranno consegnati a passaggio di proprietà compiuto. Si precisa che sono a carico dell’aggiudicatario/acquirente tutte le spese ed oneri accessori all’aggiudicazione, ivi incluso il compenso spettante al soggetto specializzato ausiliario ed individuato nella ITAsset advisory services, le spese relative al passaggio di proprietà, le spese per la cancellazione della trascrizione della sentenza di fallimento e le spese per la cancellazione delle eventuali iscrizioni pregiudizievoli sui beni (fermi amministrativi).

Con la partecipazione all’esperimento d’asta il partecipante prende atto e dichiara di accettare che:

  • la vendita è attuata mediante procedura competitiva ai sensi e per gli effetti dell’art. 107, c. 1, L.F.;
  • beni mobili vengono posti in vendita nello stato di fatto e di diritto in cui si trovano, senza garanzia alcuna, in applicazione delle previsioni di cui all’ art. 2922 c.c. che limitano la garanzia del venditore nel caso delle vendite forzate. La vendita nello stato di fatto e di diritto è pari alla formula del “visto e piaciuto”, ancorché l’interessato non abbia inteso prendere visione del bene oggetto di vendita e non è soggetta alle norme concernenti la garanzia per vizi o per mancanza di qualità, né potrà essere revocata per alcun motivo;
  • l’acquisto è da considerarsi a corpo e non a misura;
  • l’esistenza di vizi, mancanza di qualità o difformità della cosa venduta, oneri di qualsiasi genere – ivi compresi, ad esempio, quelli derivanti dalla eventuale necessità di adeguamento degli impianti alle leggi vigenti, per qualsiasi motivo non considerati, anche se occulti, inconoscibili o comunque non evidenziati in perizia, non potranno dar luogo ad alcun risarcimento, indennità o riduzione del prezzo anche in deroga all’art. 1490 e 1494 c.c., essendosi di ciò tenuto conto nell’elaborazione del prezzo a base d’asta, e in relazione agli stessi l’acquirente rinuncia a qualsiasi azione risolutoria, risarcitoria e/o indennitaria nei confronti della procedura;
  • il prezzo base d’asta indicato nell’avviso di vendita si intende al netto dell’Iva e degli oneri accessori di acquisto. Per gli automezzi e beni targati sono altresì dovuti gli oneri accessori di registrazione, cancellazione e passaggio di proprietà; • la vendita dei beni aggiudicati si intende perfezionata solo ed esclusivamente al pagamento integrale del “saldo prezzo” quale prezzo di aggiudicazione, oltre all’Iva, spese ed oneri accessori;
  • di ciascun esperimento d’asta e del relativo esito verrà redatto apposito verbale posto alla firma del banditore e dell’aggiudicatario (ancorché provvisorio ai sensi e per gli effetti dell’art. 107, co. 4, l.f.);
  • l’aggiudicatario provvisorio è tenuto alla consegna in sede di assegnazione provvisoria di assegno bancario a garanzia dell’operazione ed al successivo integrale pagamento entro le 48 ore successive, del saldo prezzo di aggiudicazione presso lo studio del curatore fallimentare a mezzo assegni circolari non trasferibili;
  • il mancato pagamento, parziale o integrale, del saldo prezzo comporta la caducazione dell’aggiudicazione e conseguente nullità della medesima vendita;
    la fattura di vendita verrà emessa dal curatore del fallimento, secondo le previsioni di cui all’art. 6 del D.P.R. n. 633/1972, solo ed esclusivamente ad aggiudicazione definitiva e, quindi, incassato il saldo prezzo;
  • gli automezzi ed i mezzi targati vengono consegnati a passaggio di proprietà compiuto, previa presentazione di idonea documentazione attestante la copertura RCA; diversamente il mezzo potrà essere ritirato dall’aggiudicatario con “targa prova”, soccorso stradale o mezzo equivalente;
  • è ad esclusiva cura ed onere dell’acquirente ogni attività di ripristino per gli eventuali danni arrecati all’immobile nel quale sono ricoverati i beni aggiudicati. L’acquirente è altresì unico responsabile degli eventuali infortuni che dovessero accadere al personale addetto al ritiro, conciò esonerando gli organi della procedura e l’advisory da qualsivoglia eventuale profilo di responsabilità inerente e conseguente;
  • il trasferimento dei lotti avverrà mediante atto notarile di compravendita che sarà stipulato nelle ordinarie forme privatistiche, con termine a favore della procedura, a ministero di notaio individuato dalla curatela del fallimento nel distretto di Arezzo, ovvero di agenzia per pratiche automobilistiche. Il trasferimento del lotto avverrà comunque dopo il pagamento del saldo prezzo ed il versamento dell’importo comunicato dal curatore del fallimento quale spese, diritti, imposte, compensi ed oneri conseguenti al trasferimento. In caso di rifiuto dell’aggiudicatario a stipulare la compravendita entro il termine indicato dal curatore, ovvero di sua mancata comparizione nella data prevista per la stipula davanti al notaio, l’aggiudicazione si intenderà revocata automaticamente, salvo il risarcimento dei maggiori danni;
  • la descrizione del bene è attualizzata alla data della redazione della perizia estimativa. L’aggiudicatario non è esonerato dal fare verifiche sul bene prima della partecipazione alla procedura competitiva;
  • per ogni e qualsiasi controversia relativa al presente avviso di vendita, alla sua interpretazione, esecuzione, validità o efficacia, nonché per ogni altra controversia comunque connessa al medesimo e/o alla presente procedura competitiva sarà competente in via esclusiva il foro di Arezzo.
 
INFORMAZIONI
Per la visione e per ulteriori informazioni, è possibile contattare in qualsiasi orario, anche nei giorni festivi, il referente a lato indicato al numero telefonico o tramite email.
 
Come arrivare

IN AUTO

Da Nord: Percorrere l'autostrada del Sole A1 Firenze - Seguire A1, A14/E45 e SS3bis in direzione di Strada Provinciale Tiberina a Pieve Santo Stefano.
Prendere l'uscita Pieve S. Stefano Nord da E45/SS3bis
entrare in A51 per 3,5 km
proseguire su A1 per 189 km
entrare in A14/E45 seguire le indicazioni per Ancona/Ravenna/Padova/Tangenziale/Bologna/Borgo/Panigale/Bologna Centro/A13
prendere uscita Cesena nord segui le indicazioni per Cesena Centro/E45/Roma ed entra in E45/SS3bis
Prendi l'uscita Pievs S. Stefano Nord verso Pievs S. Stefano Nord
Guida in direzione di SP 208 della Verna a Chiusi della Verna
VAI SU GOOGLE MAPS

Da Sud: Percorrere l'autostrada del Sole A1 Roma - Firenze: Prendere l'uscita Arezzo verso Arezzo - Seguire SS679, SR71 e SP60 in direzione di SP 208 della Verna a Chiusi della Verna. 

VAI SU GOOGLE MAPS

IN TRENO

La stazione più vicina è Stia da lì si può proseguire in autobus fino a Chiusi della Verna.

Per maggiori informazioni sui treni www.trenitalia.com

sugli autobus www.tiemme.it

Rogito

il trasferimento dei lotti avverrà mediante atto notarile di compravendita che sarà stipulato nelle ordinarie forme privatistiche, con termine a favore della procedura, a ministero di notaio individuato dalla curatela del fallimento nel distretto di Arezzo, ovvero di agenzia per pratiche automobilistiche. Il trasferimento del lotto avverrà comunque dopo il pagamento del saldo prezzo ed il versamento dell’importo comunicato dal curatore del fallimento quale spese, diritti, imposte, compensi ed oneri conseguenti al trasferimento. In caso di rifiuto dell'aggiudicatario a stipulare la compravendita entro il termine indicato dal curatore, ovvero di sua mancata comparizione nella data prevista per la stipula davanti al notaio, l'aggiudicazione si intenderà revocata automaticamente, salvo il risarcimento dei maggiori danni;

Descrizione zona

 

 
 
 
 
Scheda di sintesi
  • Tribunale di Arezzo
  • Fallimento N.43/2018
  • Rif. F7122
  • Lotto 22
  • € 520
    ,00
  • Valutazione (C.T.U) € 650,00
  • Base d'asta € 520,00
  • Offerta minima in aumento € 50,00
  • Gara di vendita il23/04/2021 - ore 10.00
  • Deposito offerte entro 22 aprile 2021 - ore 18.00
Allegati
Maggiori informazioni
Dott. Gianluca Poggiaroni
  • Dott. Gianluca Poggiaroni
  • 3386230816

Richiesta Visita Immobile
Style Selector
Select the layout
Choose the theme
Preset colors
No Preset
Select the pattern

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi