LABORATORIO IN ZONA INDUSTRIALE

MONTERONI D\'ARBIA (SIENA) - Via Cassia Sud n. 338 (z.i. Monteroni d\'Arbia sud)

Descrizione della Proprietà

↓ L’immobile in oggetto proviene da cinque precedenti esperimenti di vendita risultati deserti.
IL PREZZO BASE D’ASTA È STATO RIBASSATO DI CIRCA  L’80%

COMPENDIO IMMOBILIARE

La consistenza immobiliare, identificata al sub. 34 si contraddistingue per la destinazione produttiva e laboratorio.

Fa parte di un più ampio fabbricato ad uso artigianale con accesso a comune con altre unità immobiliari da via Cassia sud ed è perimetrata dai resedi (per la gran parte gravati da servitù e diritti dipasso) identificati dai subalterni 22, 13, 35 e 36.
Precisamente, l’unità immobiliare ad uso produttivo-artigianale (sub. 34) si sviluppa su un unico livello di calpestio, disposta in senso longitudinale al lato nord del fabbricato dove sono presenti gli ingressi carrabili e pedonali, composta da due ambienti principali precedentemente destinati all’attività produttiva con annessi i servizi igienici e magazzino; sul lato tergale, in aderenza al fabbricato principale, sono presenti alcuni vani destinati agli impianti tecnologici e ripostigli.
Resta annesso in proprietà un ampio resede con accesso diretto dal fronte del fabbricato su cui insiste una cabina elettrica identificata dal subalterno 1 (quale bene comune non censibile). Sul predetto resede sono presenti cumuli di scarti di lavorazione, anche edile, caratterizzandosi per rifiuti anche speciali i quali dovranno essere rimossi e correttamente smaltiti ad onere dell’aggiudicatario con consequente bonifica dell’area. 

Il resede esclusivo (sub. 22) si sviluppa su di un lato e sul retro (superficie complessiva di circa 1.900 m²) del corpo di fabbrica dove sono presenti alcuni manufatti privi di titolo abilitativo. Limitatamente al resede indicato al subalterno 22 si significa che lo stesso è gravato da servitù perpetua e gratuita di transito pedonale e carraio e talora per approvvigionamenti idrici, telefonici, Enel e gas, sorte per destinazione del padre di famiglia a favore di altre unità immobiliari che compongono il medesimo complesso immobiliare. Inoltre, è gravato da servitù di elettrodotto a favore dell’Enel e di servitù di passo e transito a favore del sub. 32 sulla porzione dell’area destinata dal sub. 22 che partendo dal confine con il mappale 154 arriva sino al filo ovest della facciata dell’unità immobiliare distinta dal sub. 32.
Area urbana, subalterno 36, si caratterizza in una piccola striscia di terreno di forma pressoché rettangolare e delle dimensioni (catastali) di circa 67 m².
Area urbana, subalterno 13  si caratterizza in una piccola striscia di terreno di forma pressoché rettangolare e delle dimensioni (catastali) di circa 30 m². Si significa che su detta porzione di terreno (sub. 13) vi è una servitù perpetua e gratuita di deposito per pneumatici a favore di terzi.
Area urbana, subalterno 35, si caratterizza in un’ampia distesa di terreno (carrabile) di forma pressoché irregolare (a forma di “U”) delle dimensioni (catastali) di circa 970 m². Detta area, posta sul lato sud, è lasciata a terra e ghiaia e viene utilizzata dai numerosi proprietari dei locali del complesso edilizio per l’accesso e la manovra alle distinte proprietà effetto per cui il sub. 35 è gravato da diritti di passo e servitù di transito a favore dei predetti proprietari.


Congiuntamente vengono ceduti compresi, pertanto in un lotto unico, i seguenti beni mobili (meglio descritti nella perizia allegata alla presente scheda):

COMPENDIO MOBILIARE

– n.1 passa badge – n. 25 carrelli per trasporto specchi di vari colori e dimensioni
– n. 23 carrelli per trasporto accessori di vari colori e dimensioni – n.14 carrelli a forma di “L” per trasporto specchi di vari colori e dimensioni
– n.11 banchi da lavoro di vari colori e dimensioni – n.2 quadri luce/elettrici.
– n.1 bilancia – n.15 estintori di varie dimensioni – n.4 termoconvettori aria calda/fredda – cristallo di varie dimensioni e colori per circa mq.25
– n.1 pompa – n.1 bombola – n.2 pinze per spostare il cristallo – n.1 smerigliatrice a secco senza indicazione di marca e modello
– n.3 boiler per autoclave con pompe – n.1 bilancia – n.1 cabina aspirazione senza indicazione di marca e modello.

 

FINITURE INTERNE
L’immobile si presenta in mediocre stato manutentivo, privo di qualsiasi dotazione impiantistica, con tutte le (ex) forniture ma prive di impianti di distribuzione. Vi si accede sia dal subalterno 33 (oltrepassando il subalterno 32), sia dai portoni carrabili posti lungo il resede indicato al sub. 22. Come già evidenziato, tale caratteristica contraddistingue anche altre unità immobiliari poiché i frazionamenti (completati catastalmente ed in parte urbanisticamente) non sono stati completati (salvo il caso del sub. 31) con le consequenziali opere murarie intere, pertanto ad oggi (rispetto alla conformazione catastale) deve essere ancora completato il perimetro della proprietà indicata al sub. 34 mediante tamponamento delle murature a confine con il sub. 32 e 30.

DIMENSIONI GENERALI
Superficie complessiva netta calpestabile corpo di fabbrica mq. 1.040
– corpo di fabbrica (sub. 34) mq. 1.040,00

superficie complessiva calpestabile aree urbane mq. 2.967:
– area urbana (sub. 22) mq. 1.900,00
– area urbana (sub. 13) mq. 30,00
– area urbana (sub. 35) mq. 970,00
– area urbana (sub. 36) mq. 67,00.

CONFORMITA’ CATASTALE ED URBANISTICA
La planimetria catastale del subalterno 34+22 è risalente al 13 aprile 2015 e risulta parzialmente conforme rispetto allo stato dei luoghi rinvenuto: infatti non risulta il tamponamento interno con il sub. 32 e neppure il tamponamento interno con il sub. 30. Ed anche assente (anche se oggetto di necessaria rimozione in quanto abusivi) sia l’identificazione della struttura metallica (parcheggio veicoli) inserita al sub. 22 che l’identificazione della struttura metallica e vetro inserita al sub. 22 ed addossata al sub. 34.

VINCOLI PRESENTI
L’immobile ricade in zona a vincolo paesaggistico (vincolo paesaggistico -Ln.1497/1939; D.lgs. 42/2004 art. 136- immobili ed aree di notevole interesse pubblico).

CONDOMINIO
Non è stato costituito alcun condominio per la gestione degli spazi in comune.

STATO DI OCCUPAZIONE
l’immobile risulta libero.

RIFERIMENTI CATASTALI
Comune di comune di Monteroni d’Arbia: – Foglio di mappa 75, Particella 68, Subalterni 22 (resede) e 34 (corpo di fabbrica) graffati, Categoria D/1, Rendita Catastale €. 4.318,00;
– Foglio di mappa 75, Particella 68, Subalterno 35, Categoria area urbana, Consistenza mq.970;
– Foglio di mappa 75, Particella 68, Subalterni 36, Categoria area urbana, Consistenza mq.67;
– Foglio di mappa 75, Particella 68, Subalterno 13, Categoria area urbana, Consistenza mq.30.

INFORMAZIONI
Per la visione e per ulteriori informazioni, è possibile contattare in qualsiasi orario, anche nei giorni festivi, il referente a lato indicato al numero telefonico o tramite email.

Come arrivare

In auto
da nord: percorrere l'autostrada del Sole A1, uscire a Firenze Certosa, imboccare la superstrada Firenze-Siena, uscire a Siena sud, immettersi poi nella strada statale Cassia seguendo indicazioni per Monteroni d'Arbia

da sud: percorrere l'autostrada del Sole A1, uscire a Valdichiana, imboccare il raccordo Bettole - Siena in direzione Siena ovest/Siena centro, seguire la direzione per Monteroni d'Arbia, proseguire sulla strada statale Cassia fino all'indicazione per Monteroni d'Arbia.

In treno
Ferrovia: la stazione di Monteroni d’Arbia si trova lungo la linea ferroviaria Siena-Grosseto ed è attualmente attiva e ben collegata. Il servizio passeggeri è svolto in esclusiva da parte di Trenitalia. I treni sono di tipo Regionale e Regionale veloce, in totale sono circa trenta i treni che effettuano servizio in questa stazione e le loro principali destinazioni sono: Siena, Grosseto, Firenze Santa Maria Novella, Empoli, Buonconvento, Orbetello e Campiglia Marittima.

Autolinee:
la città è ben collegata con autobus urbani ed extraurbani con Siena e numerosi sono i collegamenti giornalieri.

In aereo
gli aeroporti più vicini sono l' Amerigo Vespucci a Firenze, il Galileo Galilei a Pisa e quello di Siena.

Rogito

Il trasferimento dell’immobile avverrà mediante decreto di trasferimento emesso dal giudice delegato del tribunale di Siena, con pagamento delle tasse, imposte e spese dovute per legge, senza alcun onorario notarile

Se l’aggiudicatario intenderà, sussistendone i presupposti, beneficiare delle agevolazioni per la cd. “prima casa”o di altre agevolazioni previste dalla legge, dovrà dichiararlo all’atto dell’aggiudicazione o mediante apposita dichiarazione scritta contenente l’attestazione della sussistenza dei requisiti di legge, da comunicare nei cinque giorni successivi. 

Il versamento del saldo prezzo e delle spese occorrenti per il perfezionamento del trasferimento potranno anche essere effettuate a mezzo bonifico sul conto corrente della procedura che sarà comunicato dal curatore fallimentare e/o dall’advisory.

Planimetrie

prospetto lotto 3

 

 

planimetria catastale

Descrizione zona

ZONA
Monteroni d’Arbia è un comune italiano di circa 9.000 abitanti della provincia di Siena, in Toscana. Sorge a circa 13 km a sud-est del capoluogo (Siena) nel cuore della val d’Arbia (all’esterno del paese scorre il fiume chiamato Arbia che da il nome alla valle) e delle crete senesi.

zona industriale di Monteroni d'Arbia
Monteroni d’Arbia, posta a circa 160 metri sul livello del mare, si trova in posizione strategica rispetto all’asse viario di collegamento con il capoluogo; ben collocata rispetto anche agli itinerari di maggiore impatto turistico: scavi Etruschi (5 km.), Montalcino (15 km.), Pienza (25 km.), San Gimignano e Firenze.

zona2

Attualmente Monteroni d’Arbia, stante una buona logistica infrastrutturale vanta la presenza di numerose piccole aziende sia artigianali che industriali caratterizzate da un sistema produttivo/manifatturiero variegato e punto di riferimento occupazionale per i comuni limitrofi.

 

Scheda di sintesi
  • Tribunale di Siena
  • Fallimento N.43/2015
  • Rif. F0903
  • Lotto 03
  • € 83.900
    ,00
  • Valutazione (C.T.U) € 357.530,00
  • Base d'asta € 83.900,00
  • Offerta minima in aumento € 2.000,00
  • Gara di vendita il14/02/2019 - ore 17.30
  • Deposito offerte entro 12 febbraio 2019 - ore 19,30
Maggiori informazioni
Avv. Gabriele Biliorsi
  • Avv. Gabriele Biliorsi
  • 3481039442

Richiesta Visita Immobile
Style Selector
Select the layout
Choose the theme
Preset colors
No Preset
Select the pattern

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi